Yoga a Torre delle Stelle: posizioni per l’inverno

Namastè,

l’inverno, anzi l’autunno, sta arrivando anche a Torre delle Stelle, nella magica Sardegna. Ancora il sole scalda le giornate diventate più brevi, ancora possiamo godere di temperature diurne oltre i 20° ma la sera un dolce fresco induce a ritirarsi e a dedicare un po’ di tempo a se stessi.

torre delle stelle

Torre delle Stelle in autunno

E’ ora di rimettersi in movimento, non solo per smaltire i chiletti di troppo accumulati durante la stagione estiva ma, soprattutto, per mantenere il nostro corpo tonico e la nostra mente rilassata.

Lo Yoga e l’Ayurveda diventano nostri alleati per impostare una personale routine quotidiana che ci aiuterà a sostenere i numerosi impegni e il conseguente stress fisico e mentale che accompagna i momenti di grande impegno.

Oggi voglio proporvi una posizione yoga abbastanza semplice ma di grande efficacia, che ci aiuta ad allentare le tensioni della zona cervicale e lombare, porta maggior afflusso di sangue al cervello, agisce sugli organi addominali e pelvici.

Questa bella posizione è Dharmikasana detta anche posizione della foglia morta o del devoto e, in una sua variante, Balasana, la posizione del bambino.

yoga

Dharmikasana o posizione della Foglia Morta o del Devoto

Dharmikasana trae la sua origine dalla parola Dharma che significa fondamento, caratteristica intrinseca, norma. E’ un concetto vasto che si riferisce sia  al fondamento della stabilità in senso sociale (norme) sia al fondamento dell’ordine morale cioè la virtù.

Rimanere  in questa posizione aiuta a raccoglierci in noi stessi distaccandoci dalla realtà esterna, a contemplare il nostro intimo, a lasciare andare i pensieri. E’ quindi una posizione di rilassamento, molto utile per contrastare lo stress.

Possiamo eseguirla anche la sera, sul letto, per favorire il sonno oppure la mattina per allungare la colonna e iniziare la giornata in uno stato di pace. Proviamo ad esprime un Sankalpa, un’intenzione, che sarà il filo conduttore del nuovo giorno.

La posizione è sconsigliata a chi ha problemi alle ginocchia, se eseguita su una superficie relativamente dura, ma sul letto, questo problema non dovrebbe esserci. Da evitare anche durante il ciclo mestruale.

Nella variante Balasana, le braccia vengono tenute lungo i fianchi, il corpo raccolto ricorda la posizione del feto nell’utero materno.

Entrambe le posizioni possono essere mantenute a lungo, ricordando sempre di rimanere sintonizzati con la propria respirazione che, in questo caso, sarà principalmente addominale.

OM Shanti

Lucia Padmavati

Padmavati

Padmāvatī , insegnante e terapista Yoga, Yoga Terapia e Ayurveda, diplomata presso la scuola quadriennale C.Y. Surya del Maestro Amadio Bianchi (Swami Suryananda Saraswati). Trainer di Ginnastica Posturale Metodo Scientifico ATS, Operatore specializzato in attività sportiva ginnastica, finalizzata alla salute e al fitness (Diploma CONI). Si è inoltre diplomata in Naturopatia (900 ore) presso la Scuola Italiana di Heilpraktiker (Centro Ayni) di Milano nel 2004. Attualmente insegna Yoga a Torre delle Stelle presso Alchimissa b&b e Sala Yoga Sagittario.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-4081969-3