Vermentino di Sardegna

Questo vitigno è tra i più diffusi in Sardegna grazie alla sua capacità di adattarsi a territori difficili da coltivare.
Con le sue uve si fanno vini che, a secondo della zona di produzione, assumono diverse denominazioni , tra le più importanti il Vermentino di Gallura DOCG, il Vermentino di Sardegna DOC e Isola dei Nuraghi IGT.
Viene coltivato in una zona molto vasta, soprattutto nella parte settentrionale dell’isola dove la terra  battuta dal vento di Maestrale è arida e ricca di  un substrato di natura granitica. Questo terroir è perfetto per donare al vino buona struttura e personalità.
Di colore giallo paglierino vivace con sfumature tendenti al verdolino, i suoi profumi ricordano la macchia mediterranea con note agrumate e di frutta matura.
In bocca è piacevolmente morbido, con un acidità non troppo spiccata ed una notevole persistenza con finale ammardorlato.
Eccellente come vino da aperitivo, si abbina perfettamente con antipasti di crostacei e molluschi, piatti di pesce di alta cucina, ostriche, aragosta alla catalana, zuppa di arselle, pecorino sardo fresco.
Va servito in bicchieri a tulipano svasato ad una temperatura di 8-10 °C.

  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rizzi Rosanna Sommelier AIS gestisce e lavora con il marito Modenesi Giorgio Sommelier AIS nell' enoteca Alchimissa-wine in Stresa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-4081969-3