Namastè,

è quasi ora di accendere il camino, sta facendo buio e la temperatura scende, sebbene in Sardegna si parli sempre di 13° la minima. Ma il camino acceso ci sta, il calore del Fuoco, Tejas, porta sempre allegria e vivacità, ci aiuta a “digerire” e a trasformare le nostre idee, le emozioni, i nostri pensieri.

Ci siamo lasciati con i primi 2 Principi del Reiki: Solo per oggi non mi preoccuperò e Solo per oggi non proverò rabbia. “Solo per oggi” è un invito a vivere il momento presente, a lasciare andare il passato e a non aggiungere preoccupazioni spesso inutili alla nostra vita.

Il 3° principio dice: Solo per oggi svolgerò il mio lavoro con onestà

Questo principio si riferisce sia al lavoro materiale che al lavoro interiore. Lavorare senza automatismi, rimanendo concentrati e consapevoli di ciò che si sta facendo sviluppa l’amore per ciò che si fà, rende consapevoli della propria destrezza e delle proprie capacità, aumenta l’autostima e crea l’entusiasmo per andare oltre. Lavorare con onestà.

bambiniL’onestà riguarda anche il nostro mondo interiore, quanto siamo onesti con noi stessi. Chiediamocelo quando, nel corso della nostra vita, attraversiamo periodi di insoddisfazione: stiamo veramente onorando i nostri sogni e i nostri talenti? O stiamo permettendo alla paura di condizionare le nostre scelte? Se lasciamo predominare la paura non stiamo onorando il nostro cuore e la nostra anima.Ciò che facciamo e come viviamo ha un grande impatto sul mondo e sulle altre persone, lasciamo che i nostri sogni si realizzino perché sono ciò che l’Universo desidera per noi.

Il 4° principio dice: Solo per oggi sarò grato.

La Gratitudine è un’intenzione potente che alza le vibrazioni del nostro corpo e della nostra mente portandoci la visione interiore e la saggezza.  Per chi ha ricevuto il Primo Livello Reiki e vuole mantenere viva l’attenzione sulla gratitudine, può posizionare una mano sul Cakra del Terzo Occhio e l’altra alla base del cranio.

I tempi moderni ci portano sempre più a cercare la gioia e la felicità all’esterno, spesso nei beni materiali o in situazioni eccitanti. Il nostro Ego ci fa giudicare gli eventi come buoni o cattivi. In realtà la nostra anima vede ogni evento come la possibilità di rafforzarsi attraverso l’esperienza.  E le esperienze elevano il nostro livello di coscienza.

Solo per oggi sarò grato, ci sono moltissime cose per le quali essere grati, le persone che ci amano, quelle che non ci amano ma ci permettono di fare l’esperienza che ci è richiesta in quel momento della vita, lo sguardo di un bimbo, i colori del tramonto, il suono di una chitarra.

Non facciamo mancare questo sentimento nella nostra vita quotidiana, ripetiamolo come un mantra, con il tempo qualcosa dentro di noi inizierà ad ammorbidirsi, ad essere più permeabile alle buone vibrazioni che la gratitudine porta con sé.

Il 5° principio dice: Solo per oggi sarò gentile con tutti gli esseri viventi.

Essere gentili eleva le nostre vibrazioni, ricordiamo la Legge del Karma, ciò che diamo, riceviamo. Se lasciamo prevalere la gentilezza, attireremo a noi cose e situazioni con vibrazioni simili. Focalizzarsi sulla positività e la gentilezza ci aiuterà a mantenere sano il nostro corpo e pulita la nostra mente.

Vi consiglio di  praticare ogni giorno o almeno due volte alla settimana, la Meditazione Metta o Meditazione dell’amorevole gentilezza, per qualche mese. Cliccate qui per scaricare la Pratica della Meditazione Metta

OM Shanti

Lucia Padmavati

 

Tecniche di Trattamento Reiki

Padmavati

Padmāvatī , insegnante e terapista Yoga, Yoga Terapia e Ayurveda, diplomata presso la scuola quadriennale C.Y. Surya del Maestro Amadio Bianchi (Swami Suryananda Saraswati). Trainer di Ginnastica Posturale Metodo Scientifico ATS, Operatore specializzato in attività sportiva ginnastica, finalizzata alla salute e al fitness (Diploma CONI). Si è inoltre diplomata in Naturopatia (900 ore) presso la Scuola Italiana di Heilpraktiker (Centro Ayni) di Milano nel 2004. Attualmente insegna Yoga a Torre delle Stelle presso Alchimissa b&b e Sala Yoga Sagittario.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie
Iscriviti al nostro blog
Loading