Il Parco dei Sette Fratelli

Indicazioni: Giungendo sia da Cagliari che da Muravera si deve percorrere la statale 125 Orientale sarda fino al bivio per Burcei. In località Valico Arcu ‘e Tidu, al Km. 30,100 svoltare a destra se venite da Cagliari oppure a sinistra se da Muravera,. Dopo circa 250m incontrate il Centro di servizio ex Caserma U. Noci, dove potete chiedere la mappa dei sentieri e altro materiale informativo.

Parco sette fratelli sardegna

Rio Picocca – Parco dei Sette Fratelli

Il Parco Naturale dei Sette Fratelli , in Sardegna, è una riserva ambientale di grande valore paesaggistico, faunistico e floristico, tra le più interessanti della Sardegna. La vegetazione è varia con la tipica macchia a lentischio, ginepro, euphorbia arborea e filirea angustifolia. Leccete attorniate da viburno, corbezzolo e erica.  Colorati oleandri, salici e ontani lungo le rive selvagge dei fiumiciattoli.

Cime dei Sette Fratelli

Il parco da rifugio al cervo sardo, qui protetto dall’Ente Foreste. Ma si possono avvistare anche cinghiali, lepri sarde, volpi, martore. E, con lo sguardo al cielo, il falco pellegrino, l’astore sardo e la maestosa aquila.

Cavalli libera nel Parco dei Sette Fratelli

All’interno dell’Area Demaniale dei Sette Fratelli è possibile visitare il Giardino Botanico Miadopis, accessibile anche ai non vedenti e diversamente abili, per scoprire le diverse specie della flora sarda e gioire del profumo delle essenze mediterranee.

parco sette fratelli - sardegna

Grillo comune – Parco Naturale dei Sette Fratelli – Sardegna

L’escursionismo a piedi è uno dei miglior modi per visitare i Sette Fratelli, la riserva vanta infatti una fitta rete di sentieri escursionistici sia verso le vette più alte che all’interno delle foreste. Info Sentieri

Il Parco dei Sette Fratelli dista dall’Alchimissa b&b circa 50 km anche se, in realtà sarebbe molto più vicino se la strada che parte a circa 2 km da qui fosse tutta percorribile. Invece, ad un certo punto, si incontrano due rii che è spesso impossibile attraversare. Oltretutto è una zona senza campo.

Noi consigliamo sempre ai nostri ospiti questo tour perchè la Strada 125 Orientale sarda attraversa paesaggi rocciosi che definiremmo “artistici” e i panorami sono mozzafiato. Se poi decideste di visitarlo nel periodo primaverile, verreste accolti da un bouquet di profumi della macchia mediterranea. Sono in fiore le lavande, i rosmarino, le santoline, le ginestre e molte altre specie che rendono il posto ancora più suggestivo, dal sapore ancestrale.

La strada scende poi verso il mare e il pomeriggio può essere dedicato alla spiaggia.

Alchimissa b&b

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Valentino

Ciao sono Valentino, gestore del B&B Alchimissa insieme a mia moglie Lucia. Mi occupo principalmente di Fotografia e di Musica, mi piace stare anche dietro ai fornelli per preparare pietanze gustose e salutari.

Trackbacks & Esegue il ping

  • La Sardegna sud orientale | ALCHIMISSA BED AND BREAKFAST :

    […]  Le montagne del Sarrabus sono una meta da non mancare, territori aspri, perfetti per l’allevamento delle capre (il caprino di Burcei è molto rinomato). La vecchia Strada Statale 125 offre una panoramica indimenticabile del Parco dei Sette Fratelli, per maggiori informazioni clicca qui. […]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-4081969-3